Monday, April 18, 2011

La radio a pedali


Questo disegno è per La radio a pedali, un concerto in bicicletta organizzato da Radio Papesse in occasione della notte bianca fiorentina.
Qua la pagina facebook e qua sotto alcune informazioni:

Immaginate di essere al cinema. Le luci si spengono, inizia il film. Sullo schermo appare Firenze, vista dall'alto, al fare della sera. E' una ripresa aerea che ci lascia il tempo di riconoscere piazze, palazzi, per poi scendere a volo basso e seguire le linee dei tetti, le curve delle strade.

Coperta dai rumori urbani emerge una musica, ancora lontana, non si capisce da dove arrivi ma è certamente musica classica. Si scende ancora, seguendo i profili dei palazzi e la musica è sempre più vicina. Giriamo l'angolo e siamo investiti da un'onda di suono, l’immersione è sorprendente. La fonte del suono passa sotto di noi, la strada è invasa dai ciclisti, sono centinaia e la musica arriva e si sposta con loro, perché ognuno porta con sé una piccola radio e ogni radio è sintonizzata sulla stessa frequenza e diffonde la stessa musica. Beethoven e Lizst.


Se fosse un film, inizierebbe così La radio a pedali, il progetto di Radio Papesse per la Notte Bianca di Firenze, una coreografia che procede a velocità di bicicletta lungo le strade della città.
Fluido e aperto al coinvolgimento di tutti i ciclisti fiorentini (e non solo), il corteo di biciclette vivrà le strade della città, amplificando e traghettando l'onda sonora dell'esercito di radio, da una piazza all'altra, da un quartiere all'altro, da un lato all'altro del fiume. La frequenza sarà quella di Radio 3 Rai, la musica sarà quella in cartellone al Maggio Fiorentino, con l'Orchestra del Maggio diretta da Zubin Mehta e con Daniel Barenboim al pianoforte.


30 aprile 2011: on air, on...the road
ON AIR: Radio3 trasmette in diretta nazionale il concerto del Maggio Fiorentino, Zubin Mehta dirige Daniel Barenboim al pianoforte e l’Orchestra del Maggio Fiorentino. Le stesse note risuonano in teatro, in città, in Italia.

ON THE ROAD : un corteo di ciclisti, armati di radio portatili, diffonde il concerto in giro per la città. Le porte del Teatro Comunale si aprono virtualmente, sostenibilità ambientale e culturale trovano una sintesi in movimento.

LA MEMORIA SONORA DELL'EVENTO:
Per mantenere memoria del progetto e del paesaggio urbano e sonoro invaso dal corteo e dalla musica, Radio Papesse ha invitato un soundesigner/compositore a produrre un ritratto sonoro della serata. Si tratta di Alessio Ballerini, giovane e talentuoso musicista, responsabile e fondatore dell’Archivio Italiano Paesaggi Sonori.


1 Comments:

Blogger Roberto La Forgia said...

sempre wonderful

4/19/2011 6:38 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home