Friday, July 10, 2009

Vuoto


Incontrammo l'uomo della festa, con una macchia di vino sulla scarpa, camminava sul colore lento del mattino, aveva ancora la piega sul viso, come risvolto di giacca, come fondo di bicchiere che lascia il segno, inutile come papa, come direttore, che segue una linea per dimostrare l' equilibrio ma salta le pagine come il vento che passa e si ripete.

1 Comments:

Blogger Daniela said...

Francesco, amo le tue parole.

7/10/2009 8:08 AM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home