Saturday, December 06, 2008

Perfect day


Giorno perfetto, tra l'affetto e il difetto ci sta un letto disfatto,
lo ha lasciato l'ospite che non parte mai, quello che resta anche il giorno di festa
La porta sta chiusa, come una scusa, come la finestra, come la bocca sulla minestra
L'ospite ha le foto dietro al letto, un telefono spento, tempo che non porta rispetto
Tiene un fazzoletto, lo tiene stretto, tra le rughe della mano, come un ricordo lontano.

2 Comments:

Blogger Luc said...

ieri alla città del sole a roma ho preso il tuo libro per orecchio acerbo. una montagna di illustrazioni una più bella dell'altra. bravo fra' ... bellissimo lavoro !!!!!

12/09/2008 12:45 PM  
Blogger kiakkio said...

Luciano, grazie mille.
Un abbraccio e buona lettura
:)

12/09/2008 4:25 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home