Saturday, January 01, 2011

Emiliano


Emiliano mangia gli spaghetti come Totò, e col nero di seppia si dipinge la faccia, quando sorride accende la luce in tutte le stanze e se gli prende può dirigere un coro di voci seduto sul divano, infatti a soli tre anni è direttore d'orchestra da camera, da soggiorno, e anche da cucina, sembra il piccolo principe ma è più simpatico, e i suoi calzini rossi sono fatti per scivolare come un surfista tra le onde del parquet.

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home