Monday, August 28, 2006

Le stanze di Firenze


Le ragazze occupano
le stanze di Firenze
le aule tristi dell'inverno
tutti i bei cappotti,
si accendono le sigarette
e mostrano i denti
salgono le scale
mentre io m'innamoro
senza capire.
La carta del cielo è il tappeto
le stelle danzano
guardano dall'alto
e la pioggia che batte
suona i tetti rossi
sul tessuto di tuoni enormi.
Gli sguardi che fanno ombra
sono vento da solo
sono il tempo di una tagliola
lungo le strade di sole
che salgono di salite finite
nel rumore del tempo
illuminate dal bianco.
E' il tempo di perdere gli occhi
dimenticarli nelle stanze
le stanze di Firenze
foglie di rami infiniti
dove le bici riposano
le aule si svuotano
e le notti trattengono le stelle
al loro petto enorme.

11 Comments:

Blogger giuseppesassanelli said...

what a soul!!!!
complimentissimi!!!

8/28/2006 2:45 PM  
Blogger ape said...

visto che sei tornato, tra un fumetto ed un altro, libri, università e letture, mi disegneresti "l'apeindiana autunnale/invernale"?

anche l'header ha bisogno di restyling.

8/28/2006 4:10 PM  
Anonymous Anonymous said...

acc, che nostalgia di firenze viene.
ciao kia, come stai?
Algonuevo

8/28/2006 4:43 PM  
Anonymous federica said...

che commuovanza...
ben ritrovato, fran

8/28/2006 7:33 PM  
Blogger miss piperita said...

Mi è piaciuto moltissimo il pezzo:

"La carta del cielo è il tappeto
le stelle danzano
guardano dall'alto
e la pioggia che batte
suona i tetti rossi
sul tessuto di tuoni enormi."

Soprattutto il cielo come carta...poetico!

8/28/2006 9:00 PM  
Blogger caccola said...

gli autoritratti qua sotto mi piacciono. tanto.

8/29/2006 12:52 PM  
Anonymous Anonymous said...

Quando fate cosi',
me metto imbressione!
La poeticita' mi turba
amme' che c'ho l'imprinting
svizzero.
"ah dolce terra natia
degli orologi di cioccolata
e l'hemmental colle noccioline.
...mi manchi".

Elveticus Foodstock.

PS: non so se il laborioso robertino t'ha gia' invitato a vedere la nostra ultima fatica, nel caso: http://foodstock.splinder.it

9/01/2006 11:36 AM  
Blogger undiciperiodico said...

ti giuro, non so come hai fatto, ma mi è venuta voglia di inverno, tanta. e ora non m'intristisco più, se penso a questo ultimo sole.
bentornato.

9/04/2006 11:59 AM  
Anonymous ALGONUEVO said...

ué, necessitiamo nuovi post!!! :)
(questa cultura moderna è onnivora, effimera, e mangia in fretta!)
Algonuevo

9/07/2006 2:01 PM  
Blogger perec said...

ma dove sei, fra? è una vita che non t'incrocio...

9/10/2006 9:54 PM  
Anonymous Anonymous said...

Caro kiakkio, passo speditamente per ringraziare circa la segnalazione di www.videominuto.it ...veramente gentile.
Foodstock.

9/11/2006 3:06 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home