Saturday, October 28, 2006

Passaggi


Un vecchio, grande, ingombrante disegno finalmente srotolato, rapito alla polvere e incorniciato, appeso alla parete, a prendere la luce del sole tiepido di questo autunno.
Questo è il terzo di sette grandi disegni che hanno sfinito decine di pennarelli, queste sotto sono le parole che chiudevano il discorso. Sono passati due anni - quasi tre - e questo, in fondo, è un sabato di nostalgia (immaginatevi adesso, a sfumare, un pianoforte scordato) (sigh).

I personaggi di questi disegni sono legati ad altri segni, ad altre persone, ad altri momenti, a certi paesaggi, da relazioni che definiscono la loro presenza in quel preciso istante e guidano la direzione del loro passo, che non potrebbe essere diversa.Sono personaggi che puoi incontrare tra i banchi del mercato, battendo le vie coperte di lattuga e barattoli: per pochi momenti potrai scoprire il loro sguardo, come quello della donna che ha deciso di raggiungere il punto esatto in cui comincia a piovere, gli occhi bagnati dei cani del mercato; entrerai nel bar dietro il banco delle scarpe, per ripararti dal freddo, e non saprai mai che l’uomo seduto dietro di te sta aspettando qualcuno da un’ora, e fuma piano la ventesima sigaretta. Di loro potrai conoscere poco ed altro.Si tratta di momenti, come veloci passaggi di vento: non capirai mai da dove arriva questo vento freddo e, soprattutto, dove va a finire; sarà legato ad altri venti, altri segni, ad altri paesaggi, da relazioni che definiscono la sua presenza in quel preciso istante e guidano la direzione del suo passo, che non potrebbe essere diversa.

16 Comments:

Anonymous edilavorochefai said...

mi piacerebbe vederli dal vivo..secondo me fanno effetto..

10/29/2006 11:10 AM  
Anonymous Anonymous said...

kiakkio sono davvero spettacolari! si vede tutto l'amore che ci hai messo per farli, per partorirli... sono delle splendide creature... rimango qui a guardarle ancora un pò... BRAVO!

10/29/2006 3:03 PM  
Anonymous Anonymous said...

francesco, mi lasci senza parole...

anna

10/29/2006 10:15 PM  
Anonymous federica said...

france!!!!!!!!
mado' quanto sei bravo :)

10/30/2006 11:12 AM  
Blogger miss piperita said...

Sembrano usciti dalle illustrazioni di un libro di fiabe per bambini. La mia preferita è la n°1.

10/30/2006 3:21 PM  
Blogger kiakkio said...

ciao a tutte e tutti, e grazie

Il disegno sopra ho dovuto fotografarlo in tre parti. Se passate da casa mia ve lo mostro intero. Altrimenti con photoshop potreste divertirvi a ricomporre i pezzi :)

10/30/2006 4:01 PM  
Anonymous nomad said...

Non ho ancora deciso se sei più bravo a scrivere o a disegnare. Sto qui ancora un po', così magari capisco :-)

10/31/2006 12:12 PM  
Anonymous Anonymous said...

a disegnare! Ma è ovvio. C'è del genio in questo ragazzo!

10/31/2006 2:37 PM  
Anonymous Anonymous said...

me piace un bel pò !!!
ciao e grazie

10/31/2006 6:15 PM  
Blogger Arioch said...

E' veramente una composizione molto affascinante. Mi ricorda qualcosa di Toppi, ma molto molto più astratto e surreale. Chissà che effetto fa sulla parete di casa tua. Perchè non posti anche la fotografia della stanza?

11/02/2006 2:51 PM  
Blogger kiakkio said...

arioch, appena torno a casa posto la foto.
Toppi mi piace moltissimo!
:)

11/03/2006 2:05 AM  
Blogger Arioch said...

Bien! allora attendo :)
Una promessa è una promessa ..eh eh

11/08/2006 10:37 AM  
Blogger kiakkio said...

eccola!

11/08/2006 2:03 PM  
Blogger Arioch said...

Fa tutto un altro effetto! Complimenti! Davvero molto suggestiva. Posso chiederti cosa hai usato per l'inchiostratura?

11/09/2006 11:28 AM  
Blogger kiakkio said...

grazie arioch. Ho usato pennarelloni indelebili neri Tratto marker. ciao!

11/09/2006 5:24 PM  
Anonymous federica said...

ma vista nella realtà reale è assai superba!!!! ribadisco i complimenti!
francesco chiacchio: 9+

11/10/2006 10:36 AM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home