Wednesday, May 16, 2007

ciao


Denti suonavano
corde di violino
al tavolino rotondo
musica per ghiaino
e superga in tinta
color del bar.

Onda su onda
scrissi dei versi
talmente depressi
se tu li leggessi
ora faresti baracca
e burattini di ricordi

loretta, la canzone
con la rima perfetta
spinta dal vento
dalla radio alla riva
la spiaggia dormiva
tuo padre leggeva

Leggera sei scesa
a mare coi pensieri
ho unito i piedi
sulla sabbia di sole
hai fatto ombra
col telo rosso
mosso dal vento.

4 Comments:

Blogger marcocorona said...

ciao piccola, checcifai sul davanzale della finestra di kiakkio?

5/18/2007 2:14 PM  
Anonymous edilavorochefai said...

bellissime le forbici alla finestra..

:))

5/18/2007 5:35 PM  
Blogger kiakkio said...

marco,
m'ha fregato le chiavi e mi guarda da lassù come a dire: "e ora?"

edilavoro,
la foto l'ho scattata in Puglia...
pare che le forbici aperte tengano lontano il malocchio.
:)

5/18/2007 6:49 PM  
Anonymous edilavorochefai said...

ah si?
:))

mi sa che devi farti perdonare qualcosa altrimenti non ti apre la signora..

5/19/2007 1:27 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home