Sunday, May 13, 2007

Mattia Moreni. Regressivo consapevole. Perché?

Antonio è un grande amico e riesce sempre a stare in più posti contemporaneamente, tra l'Umbria e la Toscana, mentre dietro di lui squilla un’orchestra. Ora lui ha curato una mostra antologica dedicata a Mattia Moreni, che inaugurerà sabato prossimo al Palazzo di Primavera di Terni e io non posso far altro che riportare qua sotto tutte le informazioni possibili e aspettare di vedervi arrivare a frotte da tutta l'Italia, col vostro seguito di trombe e tamburi.


MATTIA MORENI
Mostra Antologica
Regressivo consapevole. Perché?


19 maggio > 30 giugno 2007

Palazzo di Primavera Terni

Inaugurazione sabato 19 maggio ore 18.00

Sabato 19 maggio, nelle sale del Palazzo di Primavera a Terni, s’inaugura la mostra antologica “Mattia Moreni. Regressivo Consapevole. Perchè? “, a cura di Antonio Vanni con il supporto di Enzo Spadon della Galleria Morone di Milano e con il patrocinio e il contributo della Regione Umbria, della Provincia e del Comune di Terni.

“Regressivo Consapevole. Perché?” è la prima grande mostra antologica pubblica dedicata a Mattia Moreni dopo la sua morte; occasione per abbracciare in un solo sguardo l’intera produzione dell’artista, protagonista di primo piano della stagione informale europea del dopoguerra insieme ad artisti come Fautrier, Dubuffet, Burri, Fontana, Hartung, Vedova e Afro.

Mattia Moreni ( 1920 - 1999 ), artista universalmente riconosciuto per il suo straordinario talento da critici come Tapié, Venturi, Longhi, Crispolti già dai primi anni ’50, ha portato avanti dagli anni sessanta in poi una ricerca solitaria, di intensità accecante e senza compromessi con il sistema dell’arte.

La retrospettiva di Terni occuperà le sale del Palazzo Primavera con più di 40 grandi opere su tela, a testimonianza del percorso di uno dei più irrequieti artisti italiani del secolo scorso: dal debutto post-cubista degli anni ’40 all’esplosione informale degli anni’50 fino agli ultimi esiti, del tutto personali, del suo percorso successivo.

Accompagnerà la mostra un catalogo prodotto per l’evento in tre lingue (italiano, tedesco, inglese), realizzato in collaborazione con Klaus Wolbert – storico dell’arte e curatore, fra le altre, di mostre al museo Sprengel di Hannover e al Mart di Trento e Rovereto – distribuito in Italia e all’estero nei circuiti Feltrinelli, Feltrinelli International e nelle migliori librerie d’arte italiane e straniere.


Per informazioni e visite:

Laura Fazi
info@ubure.com

Didattica:

Roberta Argenti
didattica@ubure.com

Ufficio Stampa:

Costanza Nocentini
promozione@ubure.com


Associazione Culturale Uburè
Strada di Piedimonte, 5
05100 Terni

Fax: 0744/309021
Mob: 320/7541424

www.ubure.com

2 Comments:

Anonymous Antonio said...

kiakkio!! il tuo blog è fenomenale.. che testa che hai!! bravo!
Un giorno di questi metto su un banner più in primo piano nel bar.. te lo meriti!!

A.

5/15/2007 10:57 PM  
Blogger kiakkio said...

Accidenti, grazie!
Arrossisco come il quadro di Moreni...

5/16/2007 5:41 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home