Thursday, March 12, 2009

In difetto

Mi hai detto
del tuo nuovo progetto
di vivere a letto
fino ad avere l'aspetto
di un vecchio fazzoletto.

Chi l'avrebbe detto,
mi sentivo in difetto
come un cappello sul letto
come l'errore che ho letto
sul muro di un gabinetto.

Ti ho spiegato
che sono cambiato
che mi ero bruciato (in passato)
col vento arrivato
dal lato sbagliato.

hai fatto sgambetto
alle parole che ho detto
e chiuse nel cassetto
m'hai dato un diretto
con uno sguardo d'affetto.

3 Comments:

Blogger Lorenzo said...

rispetto ci vuole
rispetto

3/13/2009 7:12 PM  
Blogger Francesco said...

L'hai detto

3/13/2009 7:26 PM  
Anonymous Michela said...

mi lascio navigare nelle acque apparentemente placide di questo specchio di latte. Mi ci perdo volentieri, disegnando scie inconsulte nel tuo -bel- mare.

5/03/2010 1:02 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home