Sunday, August 15, 2010

Per Silvano Ceccherini

Silvano Ceccherini ha vissuto tante vite in una vita sola, anarchico, è stato scaricatore di porto, bandito, si è arruolato nella legione straniera francese ed è stato scrittore... ma è difficile raccontare la sua storia in due righe, meglio se vi prendete La Repubblica di oggi (15 agosto): sulle pagine di Firenze Filippo Bologna ricorda la vita burrascosa di Silvano, mentre io ho contributo con questo disegno qua sotto.

6 Comments:

Blogger sepinas said...

molto bello.

8/15/2010 5:01 PM  
Blogger Luc said...

il racconto non so, ma il disegno è veramente bello !!

8/16/2010 12:34 PM  
Blogger Francesco said...

Grazie... purtroppo questa settimana per qualche disguido il disegno è stato stampato proprio male...

I racconti di Filippo Bologna sono molto belli, ho visto che è uscito un suo libro per Fandango che voglio prendermi, se ti interessa si intitola: "Come ho perso la guerra"

8/17/2010 11:14 PM  
Blogger Filo said...

Grazie, anche i tuoi disegni molto belli.
Pattinano sui sogni.
E' strano essere dirimpettai di pagina senza esserci mai incontrati.
Neppure sul pianerottolo.
Filippo

8/18/2010 2:31 PM  
Blogger Francesco said...

Ciao Filippo,
che bella sorpresa trovarti qua.
Stavo appena lavorando al nuovo disegno per domenica prossima...
Ti rinnovo i miei complimenti per questi scritti, ognuno a suo modo mi ha toccato, particolarmente quest'ultimo che sto illustrando.
Grazie della "visita", a presto

Francesco

8/19/2010 12:36 PM  
Blogger sukun said...

ho un'idea grandiosa!!! Vediamo se uno dei tuoi disegn arriva per posta fino qui :)

abbracci
sukun

9/03/2010 10:33 AM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home