Wednesday, April 05, 2006

Doctor Herbie e mister Mwandishi

...Non suonare note burrose, e non chiederti come, non ci sono regole da capire, manuali da sfogliare, ma solo un prima e un dopo, apri la mente, esplora il sound, senza limiti. La musica è una casa senza porte. Ecco il consiglio di Miles, buddista inconsapevole, la sua intenzione di far cambiare senza suggerire cosa fare, stimolando la ricerca della soluzione dentro se stessi. Grazie Miles, fu l’unico pensiero di Herbie lo swahili, adesso ho finalmente capito. Prima di mettersi al pianoforte per suonare una melodia tanto larga e libera da intrecciare le due anime rinchiuse dentro lo stesso corpo.

Questo è un frammento estratto dal nuovo racconto di Gianluca Monastra e Massimo Basile che uscirà intero a maggio su Jazzit. Quella sopra è la mia illustrazione. Ultimamente mi sto perdento tra i vicoli delle matite morbide, ci ficco la testa come dentro a una pozza densa, di pece, e mi dimentico di prendere aria. Mi piace far scivolare la matita sul foglio e mi piace ascoltarla. mi piace il profumo di quando si appunta una matita. Come quello dell'erba tagliata.
Ho poco tempo per scrivere sul blog, il tempo mi scivola di mano manco fosse una saponetta. Quando ho un briciolo di tempo e ancora il sole è grande e alto me ne esco un po' e scanso il computer. Per questo ultimamente sono un pò assente. Voi comunque continuate a passare fiduciosi, che io quando posso mi faccio vivo. Prima di dimenticarmelo, vi consiglio alcuni links tra quelli che ho aggiunto alla destra del vostro schermo:
il primo è quello di Zartosht Soltani, fratello di un ragazzo che ho conosciuto a Tehran (Ali, il sosia iraniano di Paolo Virzì) e che fa il grafico e fumettista a New York (non perdetevi Tin tin a Tehran).
Il secondo è il nuovo sito di Simone Pieralli, amico, fumettista, illustratore, grafico... un artista. Perdetevi nella galleria delle sue immagini visionarie!
Infine, il blog di Alberto Pagliaro, fumettista e illustratore... il Pelé della matita. E non aggiungo altro.

8 Comments:

Anonymous Anonymous said...

hola kiakkio
te escribo para decirte que he olvidado mi italiano
y me da pena
todo se ha llenado de españa
della spagna
recuerdame algo de aquello
un beso

4/06/2006 12:03 AM  
Blogger undiciperiodico said...

Super bella! Oltre alla superlativa matita mi piace moltissimo il tavolo riflettente (mi ricorda quello anni '70 dei miei genitori!). Beh, sei tornato in gran forma! Bless

4/06/2006 3:35 PM  
Anonymous bombo! said...

france questa è una delle più belle................

4/09/2006 6:23 PM  
Blogger Mastro Pagliaro said...

facciamo il Maradona, bravo e fesso.
ciao bello!

4/10/2006 10:59 AM  
Anonymous Anonymous said...

come sempre qui ci si sente bene.
mi piace leggere e guardare, farmi un giro sui siti che consigli ecc..
a presto
Algonuevo

4/11/2006 9:51 AM  
Anonymous Isadora said...

Ora tocca a me ringraziare per il "controlink"! Non aspiravo a tanto... :-)

4/11/2006 9:35 PM  
Blogger kiakkio said...

undiciperiodico grazie, aspetto sempre un tuo commento (anche perchè è sempre buono ;) )

Maurizio! cerchiamo di vederci presto

Ciao Diego Alberto Pagliaro!

Ciao Algonuevo.. vedo sulle tue paginette virtuali che il viaggio e le foto continuano. Stai bene!


Isadora, mi piace passare dal tuo blog... e adesso la strada è più breve :)

4/11/2006 10:15 PM  
Blogger perec said...

è un disegno bellissimo, pieno di emozione. è veramente pieno di cuore.
complimenti.

4/16/2006 12:20 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home